10 consigli per pedalare d'inverno

10 consigli per pedalare d'inverno

Non appendere la bici a un chiodo quando la temperatura scende sotto lo zero. Troppi ciclisti lasciano le bici in garage non appena le temperature si abbassano.

Eppure andare in bicicletta in inverno è molto affascinante Mentre il tuo corpo lotta per stare al caldo, non solo bruci più calorie, ma i tuoi polmoni imparano a usare l'ossigeno in modo molto più efficiente, secondo una ricerca della Northern Arizona University.

Inoltre, spostarsi (in sicurezza) può essere incredibilmente divertente.

Di seguito sono elencate 10 cose che dovresti - e non dovresti - fare per sfruttare al meglio la tua stagione ciclistica invernale.

1 - Usare indumenti termici

Devi vestirti come una cipolla.

Questa cosa ti dicono da quando eri bambino e dovevi fare una gita con le maestre.

Quando si tratta di abbigliamento da ciclismo invernale, inizia con l'intimo tecnico termico.

L'ideale sarebbe vestirsi come segue:

- Maglia intima termica a maniche lunghe

- Maglia leggera a maniche lunghe

- Giacca termica invernale

- Giubbotto leggero antivento ad alta visibilità

È facile che tutti questi vestiti siano "troppo" non appena la temperatura dell'aria si riscalda.

Per questo motivo è necessario disporre di una borsa da manubrio che possa aiutarti a gestire queste modifiche.

Una borsa come Kelly, con i lacci frontali, permette di riporre una giacca senza alcun problema.

2 - Non comprare una bici nuova

Le fat bike sono fantastiche e non è raro trovare foto di queste bici sulla neve su Internet, ma non hai necessariamente bisogno di pneumatici da quattro pollici per divertirti sulla neve.

Si potrebbe quindi pensare di utilizzare la solita bici ma è possibile che nei vari passaggi sia facile trovare sale e questo può danneggiare il telaio.

Invece di rovinare la tua bici principale, opta per la tua vecchia MTB da 26 "a lungo ignorata che raccoglie polvere se ne hai una.

Un paio di pneumatici chiodati fanno un'enorme differenza.

Per una maggiore stabilità su neve e ghiaccio, puoi considerare di ridurre leggermente la pressione dei pneumatici.

Se ad esempio, come nel mio caso, siete abituati a pedalare a 4 bar, potete considerare di ridurre la pressione a 3,5 bar.

Inoltre, prova a utilizzare le gomme più larghe che puoi montare sulla tua bici. Una maggiore presa renderà le tue uscite più sicure.

Potrebbe essere necessario variare la pressione dei pneumatici durante il giro. Quindi ricordati di portare una pompa piccola e potente.

In una borsa a telaio come Giovy puoi riporre una décolleté lunga 20 cm

3 - Lava la tua bici dopo ogni giro

Guidare nel fango e nella neve causerà la caduta di molta acqua salata e sporca sulle parti della bicicletta, che può causare corrosione e danni nel tempo.

Assicurati di lavare la bici, o almeno di pulirla o risciacquarla, non appena finisci ogni giro.

Un piccolo trucco può essere quello di utilizzare WD-40 sul telaio pulito prima di una corsa per avere un piccolo aiuto per respingere ghiaccio e sporco.

Dopo la pulizia, spruzzalo sulla catena della bici per eliminare l'umidità in eccesso.

4 - Proteggi le tue mani e i tuoi piedi

Le mani e i piedi di solito si raffreddano prima, poiché il tuo corpo si concentra sul mantenere caldo il petto.

Tenere le estremità calde è la chiave per una piacevole corsa invernale.

Puoi usare guanti in tessuto molto stretti sotto i tuoi guanti da ciclismo invernali.

Come quelli che usano i meccanici: con la parte in gomma sulla punta delle dita e il tessuto sul dorso della mano.

Puoi anche acquistare una scatola di scaldamani da trekking (Thermopad).

Alcuni di questi scaldamani durano fino a 10 ore, quindi puoi riutilizzare lo stesso paio per tornare a casa come facevi durante i tuoi spostamenti mattutini.

5 - Porta dell'equipaggiamento extra

Porto sempre due paia di guanti, uno più pesante e uno più leggero, per gestire gli sbalzi di temperatura.

Un paio di guanti più leggeri può anche offrire un po' più di manualità con le dita, rendendo il cambio delle gomme a terra più facile e veloce.

Un paio di calzini di lana in più infilati in un sacchetto di plastica richiudibile possono essere una manna dal cielo se metti accidentalmente i piedi in una pozzanghera o in un ruscello ghiacciato lungo il sentiero.

6 - Se serve, usa un caschetto da sci

Un casco da sci offre numerosi vantaggi quando si va in bicicletta.

Per prima cosa è completamente riparato.

Hai la possibilità di regolare il flusso d'aria e la visiera permette di evitare il classico appannamento degli occhiali

7 - Porta un Thermos con qualcosa di caldo

Vale la pena pedalare in inverno solo per la soddisfazione che mi dà aprire il Thermos e con dentro del thè o del caffé caldo assieme una crostatina.

Esistono diversi thermos specifici per bici ma sono costosi se sono grandi.

Ho un thermos normale e anche molto grande che metto nella borsa della mia Betty.

8 - Usa dei parafanghi

Una borsa da sella come Betty o Derby oltre a contenere materiale diverso per le tue uscite è ideale anche come parafango.

9 - Renditi visibile

La luce del giorno è scarsa durante i mesi invernali. anche in pieno giorno la nebbia può metterti nei guai.

Per questo uso quasi sempre una giacca a vento giallo fluo.

Mi piace essere prudente.

Ma la prudenza non è mai troppa.

Per questo nelle borse Nordcruz ho messo anche dei piccoli lampeggianti che funzionano sempre.

Le buone borse da ciclismo dovrebbero sempre includere la possibilità di installare luci.

 

10 - Proteggi la pelle

Anche se è inverno, è comunque importante applicare la protezione solare su qualsiasi pelle esposta, come il viso, quando si pedala durante il giorno.

Ciò è particolarmente vero quando c'è neve sul terreno, poiché la neve può riflettere quasi il 90% dei raggi UV.

La pelle può seccarsi gravemente anche durante le gelide passeggiate invernali e l'applicazione di una protezione come una crema solare o una crema idratante può aiutare la pelle a trattenere l'umidità. Inoltre, non dimenticare il burro di cacao per le labbra.

Torna al blog

Lascia un commento

Si prega di notare che, prima di essere pubblicati, i commenti devono essere approvati.