Perché le borse Nordcruz terminano tutte per Y

Quando abbiamo realizzato le nostre borse abbiamo fortemente pensato a come identificarle.

Analizzando i nomi degli altri produttori ci siamo accorti che molto spesso si usavano nomi tecnici per identificare le borse.

Molto spesso erano nomi che non trasmettevano nessuna emozione.

Noi invece abbiamo pensato che le borse avessero un legame profondo con il viaggiatore.

Se la bici é il nostro destriero, la nostra compagna di viaggio...le borse contengono quello di abbiamo di più prezioso e di importante nel viaggio.

Possono semplicemente contenere una maglia a cui siamo affezionati oppure i medicinali di cui possiamo avere bisogno durante un viaggio.

Dato il ruolo importante abbiamo pensato che le borse dovessero per forza avere dei nomi di donna.

Ma quali nomi?

Visto che Nordcruz porta avanti la bandiera del Made In Italy era naturale scegliere dei nomi Italiani.

Allora perché sono stati scelti nomi Inglese?

La prima ragione era dovuta al fatto che

La seconda ragione, forse la più importante, era che i nomi inglesi ci davano la possibilità di terminare il nome con la lettera Y.

Questa lettera é così importante perché la sua pronuncia é "WAY"

La traduzione letterale di WAY é "via, strada, percorso" e quindi idonea a rappresentare dei prodotti per l'outdoor.

Inoltre la Y ha la forma di un bivio.

L'idea del bivio ci piaceva molto perché rappresentava il viaggio ma anche perché rappresentava un pò la nostra filosofia.

Quando abbiamo capito che era possibile produrre in Italia prodotti tecnici, di alta qualità ad un prezzo accessibile ci siamo trovati di fronte ad un bivio.

Continuare a far finta di niente oppure dare il nostro piccolo contributo alla manifattura italiana.

Ecco quindi perché i prodotti Nordcruz sono tutti nomi di donna inglesi che finiscono per Y